Home In bicicletta Bike sharing a Milano: come noleggiare bici per viaggi e escursioni

Bike sharing a Milano: come noleggiare bici per viaggi e escursioni

da Serena

Il comune di Milano mette a disposizione dei residenti e dei turisti un servizio di bike sharing per il trasporto collettivo eco-sostenibile. L’utilizzo delle biciclette condivise ha riscosso un grande successo nella maggior parte delle città italiane ed europee. A differenza dei servizi di noleggio classici il bike sharing permette di utilizzare biciclette standard da città, ma anche versioni elettriche, per brevi periodi.

Il bike sharing a Milano prevede il corrispettivo tariffario stabilito dalle diverse compagnie di gestione delle stazioni di servizio. Nella maggior parte dei casi le biciclette possono essere noleggiate sotto una fascia temporale o chilometrica. Il servizio bike sharing conviene sotto molteplici punti di vista: per l’assenza di costi di acquisto del mezzo e di manutenzione e l’assenza di lucchetti.

A Milano si può usufruire del bike sharing ‘station-based’, dove prelevare e depositare le biciclette nelle stazioni di servizio dedicate; oppure del bike sharing ‘free floating’ tramite applicazione scaricabile sul proprio smartphone. In questo caso le biciclette non necessitano di una colonnina di servizio e possono essere lasciate liberamente per la città.

Una delle alternative migliori, per visitare Milano senza l’utilizzo dei classici mezzi di trasporto pubblici a motore, è sicuramente quello rappresentato dalla bicicletta condivisa. Ma a quali servizi affidarsi e quali sono le società milanesi a gestione del bike sharing? Andiamo ad approfondire il tutto all’interno del paragrafo successivo.

Quali sono i servizi di bike sharing a Milano e come si noleggiano le biciclette

Per muoversi e visitare il centro e i dintorni milanesi, servendosi di un servizio eco-sostenibile, ci si può affidare al bike sharing. Il territorio di Milano offre la possibilità ai suoi visitatori di percorrere aree ciclabili e strade secondarie in completa autonomia su due ruote, risparmiando sui costi di trasporto tradizionali. E’ importante conoscere tutte le diverse società di bike sharing presenti a Milano al fine di poter optare per la migliore offerta disponibile sul territorio.

Servizio bike sharing BikeMi 

Il servizio BikeMi, di noleggio biciclette condivise a Milano, è gestito direttamente dalla società ATM, responsabile dell’amministrazione e del trasporto pubblico della città. BikeMi consente un noleggio bike fino a 2 ore massime di tempo per ogni viaggio o spostamento. Il servizio si rende attivo 7 giorni su 7, nelle fasce orarie: dalle 07:00-01:00. Il prolungamento delle fasce orarie notturne viene esteso durante il corso della stagione estiva, oppure in occasione di feste e ricorrenze particolari.

Per usufruire del servizio di bike sharing di BikeMi è necessario sottoscrivere un abbonamento presso uno degli esercizi commerciali autorizzati da ATM. Gli abbonamenti si rendono disponibili in tre differenti versioni: giornaliero, settimanale, oppure annuale. A partire dal 15 luglio 2019 l’abbonamento BikeMi si è reso disponibile anche sulla tessera ATM, in modo tale da poter utilizzare sia le biciclette condivise, sia i servizi di trasporto pubblici standard. Per la sottoscrizione del piano in abbonamento occorre un documento di identità a validità in corso, il pagamento della tariffa scelta.

Tutti gli abbonati ATM possono usufruire di alcuni sconti annui ordinari, fissati a 24 euro anziché 36 euro; sconti Under 27 annui fissati a 12 euro, anziché 36,00 euro. Il servizio BikeMi mette a disposizione della clientela la possibilità di scelta della bicicletta condivisa. Gli abbonati ATM possono inoltre associare la propria tessera al servizio di bike sharing in qualsiasi momento. In caso di furto o smarrimento della tessera è possibile procedere al blocco della carta, utilizzando codici provvisori inviati via email per continuare ad usufruire del servizio. Una nuova tessera BikeMi presenta un costo di 5 euro. 

Servizio bike sharing Mobike

Il servizio bike sharing a condivisione libera Mobike, nella città di Milano, consente il deposito e il prelievo delle biciclette in qualsiasi punto del centro cittadino. Utilizzando uno dei parcheggi autorizzati si può escludere la necessità di stazioni di servizio con rastrelliera dedicata. Mobike migliora attivamente il servizio di trasporti eco-sostenibili milanesi, in qualsiasi momento della giornata.

Per usufruire del servizio Mobike è necessario scaricare l’applicazione mobile dal Google Play Store, oppure dall’Apple Store e provvedere alla registrazione. Successivamente all’inserimento dei propri dati personali è necessario compilare anche gli estremi per il pagamento del servizio di noleggio. Al momento della registrazione del proprio account si riceverà un codice di conferma direttamente sul numero del proprio smartphone.

L’applicazione dedicata serve per bloccare e sbloccare le bike. Tra le varie opzioni è inoltre possibile prenotare la propria bicicletta per un tempo massimo pari a 15 minuti. La bicicletta prenotata comparirà all’interno della mappa presente all’interno dell’applicazione. Per semplificare la sua individuazione è possibile attivare un suono di riconoscimento del mezzo prenotato. Al termine del viaggio il servizio di Mobike provvederà all’invio di messaggio-riassunto entro i 2 minuti successivi al deposito.

Ogni 20 minuti di utilizzo Mobike presenta un costo pari a 1 euro. La prenotazione e l’eventuale cancellazione di una bike è invece gratuita. Il bike sharing Mobike prevede anche l’opzione per la sottoscrizione dei Mobike Pass, piani di abbonamento suddivisi in: 30, 90, 180 e 360 giorni. Grazie ai Mobike Pass si possono usufruire di 2 ore di noleggio gratuito.

Consigli sui migliori itinerari e viaggi per chi noleggia bici a Milano

Quali itinerari intraprendere una volta noleggiata una bicicletta a Milano? Il territorio offre diverse possibilità sia per i residenti, sia per i turisti. A bordo della propria bike è possibile raggiungere il Duomo di Milano, lasciandosi incantare dalla splendida piazza frontale. Proseguendo da piazza del Duomo è possibile raggiungere Piazzo Castello, Castello Sforzesco e il Parco Sempione. Un’altra tappa imperdibile su due ruote è Corso Garibaldi, Corso Como e Piazza Gae Aulenti, un centro metropolitano ispirato alla città di New York.

Potrebbe interessarti