Home Italia Palazzo Palladini: perché è famoso, come arrivare e info utili

Palazzo Palladini: perché è famoso, come arrivare e info utili

da Amalia

Viaggiare rappresenta una delle principali aspirazioni della popolazione. Partire per un viaggio costituisce un valido motivo per staccare la spina, ma anche per ampliare il proprio patrimonio culturale: molti borghi o paesi, infatti, detengono tradizioni secolari certamente da scoprire.

Molto spesso è proprio la TV a fornirci i giusti itinerari e ad incuriosirci riguardo un posto. Uno dei posti maggiormente attraenti e particolari è proprio Palazzo Palladini: oggi scopriamo assieme perché é famoso, come arrivare e tutte le informazioni utili.

Molto spesso set di numerosi film o serie TV sono proprio i luoghi storici, capaci di attrarre per il loro immenso patrimonio artistico; in molti altri casi sono proprio gli edifici comuni, quelli all’interno del quale nasce una storia, a destare la nostra attenzione. Uno di questi è proprio Palazzo Palladini, lo storico edificio dove è ambientata la soap opera in onda su RaiTreUn posto al sole“.

Storia

Lo storico Palazzo Palladini non è altro che la Villa Volpicelli, edificio monumentale nel quartiere di Posillipo. In realtà la villa ha un passato storico non molto recente, essa risale al 1629 come dimostrano le principali fonti storiche. Successivamente nel 1884 venne acquistata da Raffaele Volpicelli, il quale commissionò alcuni lavori di ristrutturazione al fine di restituirle il suo fascino primigenio.

La villa, al suo interno, è davvero molto particolare anche per via del suo passato storico: essa infatti, fu costruita su dei ruderi romani e si impone per la sua forma turrita e merlata. Inoltre, grazie anche al suo imponente giardino che sfiora anche il mare, costituisce una delle meraviglie principali del quartiere di Posillipo.

Perché è famosa

A fornirle il suo prestigio è certamente il suo ruolo di sfondo all’interno delle vicende di “Un posto al sole”. Inizialmente, durante le prime stagioni della soap, le vicende avevano come sfondo la bellissima Villa Rocca Matilde, un meraviglioso edificio in riva al mare: fu solo nel 1999 che villa Volpicelli divenne il setting della soap e vennero ricreati i sette appartamenti dei protagonisti della serie.

I sette appartamenti

Al piano terra si colloca l’appartamento Giordano, lo storico portiere del palazzo: nelle prime stagioni della soap, l’abitacolo era di proprietà Palladini, ma successivamente é entrato in possesso di Raffaele. Ora l’appartamento è abitato da Guido.

Al primo piano, invece, si colloca il sontuoso appartamento di Roberto Ferri, luogo delle tortuose vicissitudini dell’imprenditore: l’appartamento, inoltre, è stato oggetto anche di disputa fra Alberto Palladini e  lo atesso Roberto, tant’è che per un periodo Ferri ha dovuto lasciare l’abitacolo, per comprare casa nelle vicinanze. Sempre al primo piano si colloca l’abitazione Poggi: luogo di scontri e di dibattiti divertenti con il figlio Niko, ma anche emblema dei ricordi con Giulia, sua prima moglie. Ultimo fra gli appartamenti al primo piano, è quello Graziani, proprietà Poggi: qui Silvia vive con Michele, Otello, Teresa e Rossella.

Al secondo piano si colloca anche l’appartamento Bruni: prima del matrimonio con Raffaele, era abitato da Ornella e da Viola, trasferitesi da Milano. Ora invece è abitato da Raffaele, Ornella, Viola e Patrizio. Ed infine vi è la Torre, dove vive Filippo, figlio di Roberto: ora è abitato da Filippo, la moglie Serena e la figlia Irene.

Informazioni utili

Attualmente la villa è abitata dai successori Volpicelli, quindi non è possibile visitarla liberamente. Tuttavia è possibile prenotarla per organizzare dei party o delle feste, oppure è possibile visitarla durante le registrazioni delle puntate di “Un posto al Sole”.

Come raggiungerla

Raggiungere Villa Volpicelli è davvero molto semplice: in bus o in auto, vi basterà raggiungere via Posillipo e da lì potrete proseguire a piedi (in 10/15 minuti giungerete a destinazione).

Potrebbe interessarti