Home Italia Spiaggia Due Sorelle: come arrivare, traghetti e sentieri

Spiaggia Due Sorelle: come arrivare, traghetti e sentieri

da Amalia

Nelle vacanze natalizie molti sono stati gli italiani che hanno lasciato la propria dimora, per passare il periodo festivo in qualche altro magnifico posto. Viaggiare, infatti, è una delle attività maggiormente amate dagli italiani in quanto essa permette di staccare la spina e scoprire un patrimonio culturale immenso, molto spesso sconosciuto. Uno dei posti maggiormente amati, nonostante il freddo invernale, è la spiaggia Due Sorelle: oggi scopriamo insieme come arrivare, i traghetti ed i sentieri.

Spiaggia Due Sorelle: dove si trova, storia e leggenda

Se siete in vacanza nella riviera del Conero, il posto ideale da visitare è di certo la paradisiaca Spiaggia Due Sorelle: essa si trova nelle Marche, quindi se state pensando di passare le vacanze in questa splendida regione, fateci un salto! Essa si trova all’interno del Parco Regionale del Monte Conero, nel comune di Sirolo: l’acqua è cristallina ed emergono da essa due fantastici faraglioni.

Secondo la leggenda fra queste acque si nascondeva una Sirena che, con il suo canto, ammaliava tutti i marinai passanti: i marinai, attratti dal canto, seguivano la Sirena ma rimanevano intrappolati nel fondo della Grotta degli Schiavi, situata proprio di fronte la punta del Conero. Qui la Sirena torturava malamente i marinai aiutata un malefico demone marino: le atroci urla dei marinai venivano udite in tutti in tutti i pressi della località. Un giorno, tuttavia, la Sirena stanca dell’aiutante, lo tramutò in pietra spaccando l’enorme masso in due parti proprio a rassomigliare due sorelle raccolte in preghiera. Per questo motivo la spiaggia venne chiamata Due Sorelle, proprio per i due bianchi scogli che emergono dal mare.

Come raggiungerla: traghetti e sentieri

Questo meraviglioso posto è situato nel comune di Sirolo, in provincia di Ancona ed è raggiungibile esclusivamente via mare: per raggiungere la spiaggia infatti, se vi trovate nei pressi di Numana, potete prendere uno dei numerosi traghetti che partono di lì. Se partite con l’auto e arrivate alla Numana, mediante l’autostrada A14, dovete uscire al casello di Porto Recanati-Loreto mentre, per chi arriva da nord, dovete uscire alla barriera Ancona sud-Osimo.

Una volta arrivati a Numana, potrete lasciare la macchina negli appositi parcheggi a pagamento: uno dei più ampi si trova all’entrata della città. Per quanto riguarda i traghetti, durante l’alta stagione, sono garantita quattro corse giornaliere, in partenza dalle 9:30-10:30-12 e 14, mentre per il ritorno le corse sono programmate dalle 11:30-12:30 e alle 15:00. Per coloro che, invece, amano dilettarsi con lo sport, una delle delle idee principali è quella di raggiungere la meta tramite canoa o il sup partendo dalle spiagge di Sirolo, Numana o Portonovo.

Potrebbe interessarti