Home Approfondimenti Vacanze ottobre: le migliori mete per viaggi a piedi o in bicicletta

Vacanze ottobre: le migliori mete per viaggi a piedi o in bicicletta

da Amalia

Viaggiare costituisce una delle principali aspirazioni della popolazione: se prima rappresentava un sogno destinato a una fetta molto piccola della popolazione ora, grazie alle compagnie low cost, viaggiare è diventata una prerogativa per tutti. C’è chi preferisce le grandi metropoli, con il loro chiasso ma i loro tanti servizi e chi, invece, preferisce la tranquillità di un piccolo borgo, con il proprio patrimonio culturale. Oggi ci occupiamo di vacanze ad ottobre: vediamo insieme quali sono le principali mete per viaggi a piedi o in bicicletta.

Siamo abituati a vedere l’aereo, come l’unico mezzo per poter viaggiare, per poterci allontanare dalla realtà che ci contraddistingue: tuttavia solamente in questo periodo siamo riusciti a riscoprire la bellezza di una bella passeggiata o di un giro in bicicletta. Questi due metodi alternativi si prefigurano come i migliori per coloro che vogliono godersi il panorama, mantenere la linea e non inquinare l’ambiente. Vediamo insieme quali sono gli itinerari da prediligere a piedi o in bici.

Molise

Il Molise costituisce una delle mete più ambite da coloro che amano fare escursioni o lunghi giri in bicicletta. In particolar modo il segmento che si snoda nel Matese, appartenente al percorso del Sentiero Italia (il però di trekking più lungo al mondo), costruisce una delle meraviglie principali del posto: il sentiero si articola attraverso piccoli centri medievali, sentieri di origine antica e limpide cascate.

Lazio

Altra metà indiscussa sono certamente i Castelli Romani, situato all’interno del Parco dei Castelli Romani: oltre ad essere un luogo particolarmente rinomato dal punto di vista culinario, esso si prefigura come uno dei luoghi maggiormente amati dai turisti. Il percorso, lungo 12 km, è immerso nel verde e detiene un passato storico notevole.

Abruzzo

Il Parco Nazionale dell’Abruzzo è indubbiamente un’altra delle principali bellezze da poter visitare. Il primo itinerario parte da Pescasseroli per poi giungere a Scanno, passando per la radura Pratorosso chiamata così proprio per i colori di cui si trova tinge in estate. Il secondo itinerario, particolarmente indicato sia per bici che a piedi, parte da Opi sino ad arrivare a Val Fondillo mentre il terzo itinerario, indicato per essere percorso a piedi, parte da Civitella Alfedema, nota cittadina medievale.

Marche

I paesaggi delle Marche sapranno certamente conquistarvi, grazie all‘acqua limpida e cristallina dei ruscelli e ai boschi verdeggianti. Luogo certamente da visitare è il Monte Nerone, il cui itinerario comincia da Piobbico per poi terminare alle pendici del monte, nella località di Bacciardi.

Toscana

Se sei un amante della bici o delle passeggiate, non potrai esimerti dal visitare la Toscana sul tuo mezzo preferito. La Toscana è, infatti, ricca di zone meravigliose, rigogliose e verdeggianti. Una delle zone maggiormente amata dai ciclisti più esperti e non è proprio la Val d’Elsa, in provincia di Siena: per i più temerari è presente anche il Tour della Val d’Elsa che parte dalle torri di San Gimignano e termina a Radicondoli.

Veneto

Anche il Veneto si prefigura come una delle scelte principali scelte da parte dei turisti, grazie alle sue magnifiche bellezze. Bardolino, collocato all’interno del comune del Lago di Garda, costituisce una delle mete più ambite: il percorso lungo poco meno di 6km, si snoda per Giare, Paerno, Incaffi e Valsorda per poi tornare a Bardolino.

Potrebbe interessarti